Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Forum di discussione generale per gli infermieri
Regole del forum
La domanda è il punto di partenza per arrivare ad una o a tante risposte.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5397
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Messaggio da leggere da franco » 22/07/2017, 10:16

Online leggo titoli del tipo:
Corso di Tecniche di Suture Chirurgiche
Corso Impianto Picc e Midline

Titoli interessanti e forse insegnano anche la parte pratica, ma perchè vedo chirurghi fare anni di pratica e diverse suture, quando esistono corsi che dal titolo insegnano tutto in un giorno?

Vero che il corso BLSD insegna ad usare un defibrillatore in un giorno, ma c'è anche dietro una normativa specifica che riconosce e autorizza i docenti e i discenti.

La formazione ECM autorizza qualcuno a fare cose nuove, perchè non lo sapevo, poi nel caso ci siano problemi dopo il corso, chi ne risponde il discente o il docente?
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2060
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Messaggio da leggere da azbzzz » 22/07/2017, 11:16

Perche' il bussiness degli ecm e' grandissimo anche quelli online e nessun infermiere propriamente detto cioe' con minimo di buon senso e diligenza del buon padre di famiglia andra' a suturare dopo un corso visto nel web.
Piu' che monetizzare nel forum dovresti buttarti aprendo un azienda che inventa Ecm e foraggiare chi te li compra. Alla fine un piccolo margine per frequentare i concessionari Porsche e L' Enoteca Pinchiorri dovresti trovarlo.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5397
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Messaggio da leggere da franco » 22/07/2017, 14:08

Il sistema ECM ha degli obiettivi.
Il problema è una mediazione fra interesse economico e formativo.
Ci sono tanti argomenti che meriterebbero un approfondimento, ma non interessano perché hanno poco appeal.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Decatron
User
User
Messaggi: 457
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Messaggio da leggere da Decatron » 22/07/2017, 19:19

Gli infermieri non sono abilitati in Italia alle suture.
Forse è solo un corso per riconoscere il tipo di sutura e non fare figure di merda con il dirigente medico.

Il corso di picc probabilmente è di medicazione del picc se dura un giorno. E diciamo che più di un ora per spiegarlo è pure troppo.

Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3240
Iscritto il: 13/07/2009, 20:59

Re: Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Messaggio da leggere da xx46it » 23/07/2017, 15:38

See and treat non vi dice nulla? Mi sembra sia una realtà in toscana. Il corso per medicare il pic te lo fa l'azienda sanitaria quando è seria e durano un giorno. Ti spiegano come mettere i cerotti giusti senza sprechi e lavaggiare senza causare una setticemia.
Il corso per impianto picc e midline ha una durate di molte sedute e si impara a mettere un pic o un midline con l'anestesista nei paraggi che in quel momento sta facendo altro...tutto questo perchè il SSN non assume tutti i medici che sarebbero necessari per fare tutto...
questo corso costa un minimo di 400 euro....lo fanno in pochissimi perche' con lo stipendio da infermiere non te lo fa fare nessuno di assumerti anche questa responsabilità.
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein

Decatron
User
User
Messaggi: 457
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Messaggio da leggere da Decatron » 23/07/2017, 16:55

xx46it ha scritto:See and treat non vi dice nulla? Mi sembra sia una realtà in toscana. Il corso per medicare il pic te lo fa l'azienda sanitaria quando è seria e durano un giorno. Ti spiegano come mettere i cerotti giusti senza sprechi e lavaggiare senza causare una setticemia.
Il corso per impianto picc e midline ha una durate di molte sedute e si impara a mettere un pic o un midline con l'anestesista nei paraggi che in quel momento sta facendo altro...tutto questo perchè il SSN non assume tutti i medici che sarebbero necessari per fare tutto...
questo corso costa un minimo di 400 euro....lo fanno in pochissimi perche' con lo stipendio da infermiere non te lo fa fare nessuno di assumerti anche questa responsabilità.
E' una realtà in Toscana ma nel resto dell'Italia no.
Ai sensi di legge il medico si occupa di sutura.

Poi c'è quel discorso del "se lo sai fare lo fai", che se fai bene una sutura non ti dice niente nessuno e ti dicono anche bravo, se la fai male allora denuncia per abuso di professione medica ecc.. ecc..
Ergo se non rientra tra le mie "mansioni" e sono tutelato nel farla io non la faccio.
Specifico "mansioni" perchè fondamentalmente l'infermiere è ancora vincolato a determinate mansioni, leggendo il mansionario del 70 non ho visto differenze.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5397
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Messaggio da leggere da franco » 25/07/2017, 7:07

La medicazione di un cvc deve uscire dall'Università.
Poi l'azienda deve fare corsi per rinforzare e rinfrescare le conoscenze.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2060
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Messaggio da leggere da azbzzz » 25/07/2017, 15:02

franco ha scritto:La medicazione di un cvc deve uscire dall'Università.
Poi l'azienda deve fare corsi per rinforzare e rinfrescare le conoscenze.
Cavolo e per fare una medicazione a piatto serve fare l' università? Dov'ero prima era compito dell' Oss.
L' Assistenza non ha nessun bisogno di studio accademico in nessun campo. Soldi buttati far diventare un infermiere Professore ordinario.

Avatar utente
zaffo
User
User
Messaggi: 307
Iscritto il: 17/03/2014, 18:31

Re: Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Messaggio da leggere da zaffo » 25/07/2017, 15:18

azbzzz ha scritto:
franco ha scritto:La medicazione di un cvc deve uscire dall'Università.
Poi l'azienda deve fare corsi per rinforzare e rinfrescare le conoscenze.
Cavolo e per fare una medicazione a piatto serve fare l' università? Dov'ero prima era compito dell' Oss.
Vero, durante il tirocinio (tu sai da che realtà provengo) in alcuni reparti gli oss facevano tranquillamente medicazioni a piatto.
Dove lavoro ora idem
L' Assistenza non ha nessun bisogno di studio accademico in nessun campo. Soldi buttati far diventare un infermiere Professore ordinario.
Ti sentisse l'infermiere che insegna a pochi passi da te... : Mr green :

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2060
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: Corsi ECM e tecniche nuove, realtà o fantasia?

Messaggio da leggere da azbzzz » 25/07/2017, 18:42

"Ti sentisse l'infermiere che insegna a pochi passi da te..." Non conosco infermiere....
Su Twitter tempo fa ho sobillato gli amici di Franco dicendo che sono piccoli medici, apriti cielo.
Quello che mi dispiace è che l' infermiere, competente o meno, laureato o meno, bravo o meno non può variare l' outcome verso l'alto. Quando penso a quello che facevo fino a qualche anno fa. Quando penso a quello che pretendevo i miei colleghi facessero preparati/competenti o meno tutta 'sta storia dell'insegnamento la vedo di esclusiva inefficenza. Ora invece io incarno i valori didattici della formazione assistenziale universitaria e la valutazione passa anche attraverso a come si fanno i letti. Muoio dal ridere.
Zaffo LAVORA e non dare retta a certi post demenziali.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti