Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

L'idea di questo forum nasce dal post di Skyes, infermieristica nel mondo.
Regole del forum
Nel mondo l'infermiere lavora con regole simili alle nostre, poi, esperienze, racconti, riferimenti normativi e tanto altro.
Condividi la tua discussione preferita.
Massimo78
New User
New User
Messaggi: 21
Iscritto il: 13/02/2012, 12:22

Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

Messaggio da leggere da Massimo78 » 22/01/2013, 18:50

Cari tutti, forse alcuni di voi ricorderanno che per un punto non son riuscito a entrare ad infermieristica a Brescia.
Ebbene dopo un'iniziale sconforto non ho mollato così ho superato il test d'ingresso alla SSSCI di Bellinzona, che garantisce una formazione "europea" e un titolo equipollente alla nostra laurea.
Ora sono indeciso se tentare o meno anche l'ammissione alla SUPSI.
Mi spiego:

in Svizzera ci sono due modi per diventare infermiere, uno è quello di frequentare una "SCUOLA SUPERIORE SPECIALIZZATA IN CURE INFERMIERISTICHE" che è una scuola definita TERZIARIA cioè dopo la maturità; ed è la scuola che ha formato infermieri in Svizzera fino al 2003 e che tutt'ora continua a formarli. Sono 3 anni alla fine del quale si diventa INFERMIERI DIPLOMATI SSS. E' una scuola un po' più orientata alla pratica e al motto << a noi servono perone che sanno fare >>

Poi c'è la "SCUOLA UNIVERSITARIA PROFESSIONALE" che offre appunto una formazione di tipo UNIVERSITARIO con crediti formativi etc. etc. qui sono 4 anni perchè prima devi diventare OSS, e alla fine ottieni il BACHHELOR OF SCIENCE SUPSI IN CURE INFERMIERISTICHE. E' un po' più orientata alla teoria, ma comunque valida.

Io ho provato ad interpellare diversi siti e persone ed il coro è unanime; in Svizzera i datori di lavoro non fanno distinzione tra i due titoli.
Eppure mi chiedo....ma una differenza dovrà pur'esserci?!
Avete qualche consiglio da darmi?
Grazie.....

Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3240
Iscritto il: 13/07/2009, 20:59

Re: Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

Messaggio da leggere da xx46it » 22/01/2013, 21:05

Io non ho idea....ma complimenti , hai le idee chiare, vuoi essere infermiere, non farti fermare da nulla....c'è bisogno di gente motivata...
se posso consigliare ....fai attenzione che questi titoli siano riconosciuti in Italia....se vuoi lavorare in Italia s'intende...altrimenti nessun problema e lavori in Suisse....
in ogni caso, io sceglierei il triennio se al dunque è uguale all'altro....
un vagone di auguri....
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein

Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1170
Iscritto il: 12/07/2009, 11:54
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

Messaggio da leggere da skyes » 23/01/2013, 11:47

Massimo78 ha scritto:(...)

Io ho provato ad interpellare diversi siti e persone ed il coro è unanime; in Svizzera i datori di lavoro non fanno distinzione tra i due titoli.
(...).
Vero.

Faccio ulteriori precisazioni:

esiste anche una differenza qualitativa tra la preparazione di un infermiere triennale svizzero ed italiano.

Lo studente svizzero ha un numero maggiore di ore di pratica nel campo dell' urgenza/emergenza.

Lo studente italiano ha un numero maggiore di ore di preparazione nel corso di farmacologia: principi attivi, meccanismi di azione, effetti collaterali, indicazioni terapeutiche.


Se un infermiere somministra un farmaco: DEVE sapere di cosa si tratta, come agisce e gli effetti avversi possibili.


In una situazione di emergenza: l'infermiere svizzero si muove in modo puntuale, preciso, sa cosa fare e perchè. Lo stesso si puo' osservare in uno studente italiano dove abbia fatto dei corsi extra-curriculari (es. croce rossa).

Il corso da scegliere: svizzero triennale o svizzero universitario?

Se l'obiettivo è di essere assunto solo come infermiere, e solo in Svizzera: il consiglio cade sul primo corso.

Se, invece, si è interessati ad uscire dalla Svizzera e fare un percorso di formazione supplementare (master o formazione specialistica): consiglio il secondo corso.

Preferisco un infermiere Italiano o Svizzero?

Il primo, of course!

Massimo78
New User
New User
Messaggi: 21
Iscritto il: 13/02/2012, 12:22

Re: Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

Messaggio da leggere da Massimo78 » 25/01/2013, 10:10

Grazie XX46 e Skyes.

Skyes il tuo punto di vista è molto chiaro, ed è esattamente la cosa che più mi preoccupa.
In pratica è come se ricevessi una preparazione "vecchio stampo" nel senso che il dottore mi dice di somministrare un farmaco, io lo somministro alla perfezione ma se (per esempio) il paziente dopo un'ora si gonfia io non sarò in grado di capire che può essere allergico a quel farmaco?
Cosa intendi quando dici "essere assunto solo come infermiere e solo in Svizzera"?
In Italia gli infermieri possono somministrae farmaci in autonomia?
...chessò, (per esempio)....lasciando stare un paziente ustionato ap ps in preda agli spasmi.....ho un paziente dolorante, io infermiere posso dare tot. cc. di antidolorifico?
E avendo una formazione "farmacologica" meno importante non sarò in grado di farlo?
Grazie
Massimo78

Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1170
Iscritto il: 12/07/2009, 11:54
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

Messaggio da leggere da skyes » 26/01/2013, 20:44

Massimo78 ha scritto:(...)
In pratica è come se ricevessi una preparazione "vecchio stampo" nel senso che il dottore mi dice di somministrare un farmaco, io lo somministro alla perfezione ma se (per esempio) il paziente dopo un'ora si gonfia io non sarò in grado di capire che può essere allergico a quel farmaco?
(...)
Sono delle sottili differenze.

Anche tra gli stessi studenti italiani la preparazione non è poi così omogenea.

Vale quanto consigliato da me sopra.

Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 461
Iscritto il: 16/08/2009, 5:55
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

Messaggio da leggere da andrea1983 » 30/03/2013, 2:15

Vero.

Faccio ulteriori precisazioni:

esiste anche una differenza qualitativa tra la preparazione di un infermiere triennale svizzero ed italiano.

Lo studente svizzero ha un numero maggiore di ore di pratica nel campo dell' urgenza/emergenza.
Non è assolutamente vero. In formazioen di base l'infermeire italiano è uguale a quello svizzero, se non a tratti anche meglio... aprlo epr esperinza diretta personale in ambito critico.
Lo studente italiano ha un numero maggiore di ore di preparazione nel corso di farmacologia: principi attivi, meccanismi di azione, effetti collaterali, indicazioni terapeutiche.


Se un infermiere somministra un farmaco: DEVE sapere di cosa si tratta, come agisce e gli effetti avversi possibili.
D'ACCORDISSIMO
In una situazione di emergenza: l'infermiere svizzero si muove in modo puntuale, preciso, sa cosa fare e perchè. Lo stesso si puo' osservare in uno studente italiano dove abbia fatto dei corsi extra-curriculari (es. croce rossa).
Vedi sopra
Il corso da scegliere: svizzero triennale o svizzero universitario?

Se l'obiettivo è di essere assunto solo come infermiere, e solo in Svizzera: il consiglio cade sul primo corso.

Se, invece, si è interessati ad uscire dalla Svizzera e fare un percorso di formazione supplementare (master o formazione specialistica): consiglio il secondo corso.
Allora penso che Skyes voglia dire che il corso della SSSCI non ti permette di lavorare se non in Svizezra anche se non è verissimo, potresti successivamente chiedere al tuo collegio di referenza con documentazione e richiesta al ministero della saluta l'equiparazione del titolo acquisito e lavorare in Italia e in altre nazioni ma se completamente vincolato al fatto che non potrai MAI accedere, sicuro come oro colato, a nessun master o specializzazione o corso specialistico oragnizzato a livello universitario poichè non hai mai acquisito dei crediti formativi universitari quindi per l'università tu non esisti, dovresti farti la carriera universitaria per acquisire i crediti di base per poi accedere al post laurea, invece con la Laurea SUPSI acquisisci i crediti e quindi sei considerato come un infermiere italiano, quindi accedere a master etc.
Un ragazzo che conosco a cercato di farsi riconoscere il titolo acquisito presso la SSSCI e l'unica cosa che gli hanno permesso è la possibilità di lavorare in Italia ma l''università gli ha detto di iscriversi poichè non ha CFU di nessun genere, anche la SUPSI in teoria non rilascia CFU, li chiama in maniera diversa ma quelli vanno bene, sono i nostri CFU.
Preferisco un infermiere Italiano o Svizzero?

Il primo, of course!
Concordo pienamente.

E se posso darti un consiglio tra la SSSCI e la SUPSI io sceglierei la SUPSI. Ho avuto in reparto allievi SSSCI, mia moglie ha studiato SSSCI e vedo colleghi usciti dalla SSSCI e mi dispiace ma ... secondo e sono poco preparati, va bene la responsabilità del medico ma cavolo usare la testa spesso non guasta...

Gli studenti SUPSI sono di base piu' preparati, rimangono, e continuero' a sostenerlo meno preparati degli studenti italiani ma come dice Skyes e ha ragione anche in Italia non c'è un uniformità nella preparazione.
Massimo78 ha scritto:... cut ... In pratica è come se ricevessi una preparazione "vecchio stampo" ... cut ...
Anche io la penso cosi'...

PS Ciao Skyes è un sacco che non scrivo sul forum... come stai? Tutto ok? Il lavoro?

Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera

Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1170
Iscritto il: 12/07/2009, 11:54
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

Messaggio da leggere da skyes » 30/03/2013, 17:09

Bravo Andrea,

grazie delle precisazioni.

----------------------------------------------------------------------------------------------


Ciao Caro, : Chessygrin : : Chessygrin :
io sto benone!
E Voi tre? Saluta la consorte!
Immagine

Sunflower93
Newbie
Newbie
Messaggi: 1
Iscritto il: 29/08/2014, 13:19

Re: Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

Messaggio da leggere da Sunflower93 » 30/08/2014, 10:56

Massimo78 ha scritto:Cari tutti, forse alcuni di voi ricorderanno che per un punto non son riuscito a entrare ad infermieristica a Brescia.
Ebbene dopo un'iniziale sconforto non ho mollato così ho superato il test d'ingresso alla SSSCI di Bellinzona, che garantisce una formazione "europea" e un titolo equipollente alla nostra laurea.
Ora sono indeciso se tentare o meno anche l'ammissione alla SUPSI.
Mi spiego:

in Svizzera ci sono due modi per diventare infermiere, uno è quello di frequentare una "SCUOLA SUPERIORE SPECIALIZZATA IN CURE INFERMIERISTICHE" che è una scuola definita TERZIARIA cioè dopo la maturità; ed è la scuola che ha formato infermieri in Svizzera fino al 2003 e che tutt'ora continua a formarli. Sono 3 anni alla fine del quale si diventa INFERMIERI DIPLOMATI SSS. E' una scuola un po' più orientata alla pratica e al motto << a noi servono perone che sanno fare >>

Poi c'è la "SCUOLA UNIVERSITARIA PROFESSIONALE" che offre appunto una formazione di tipo UNIVERSITARIO con crediti formativi etc. etc. qui sono 4 anni perchè prima devi diventare OSS, e alla fine ottieni il BACHHELOR OF SCIENCE SUPSI IN CURE INFERMIERISTICHE. E' un po' più orientata alla teoria, ma comunque valida.

Io ho provato ad interpellare diversi siti e persone ed il coro è unanime; in Svizzera i datori di lavoro non fanno distinzione tra i due titoli.
Eppure mi chiedo....ma una differenza dovrà pur'esserci?!
Avete qualche consiglio da darmi?
Grazie.....


Buongiorno a tutti, sono una nuova iscritta al forum e ho effettuato l'accesso perchè mi ha incuriosito molto il messaggio di Massimo78.
A distanza di più di un anno vorrei chiederti quale scelta hai preso e che percorso hai intrapreso perchè anch'io come te sarei interessata ad una formazione in svizzera, e vorrei più info possibili.
Grazie anticipatamente :)

filippo8492
Newbie
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: 30/08/2017, 10:35

Re: Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

Messaggio da leggere da filippo8492 » 30/08/2017, 21:54

Salve ragazzi, anche io ho visto queste due "Scuole" e volevo qualche info in più, tipo differenza tra la sssi e la supsi, i programmi di studio sono uguali a quelli italiani perché vedendo il sito della SUPSI sinceramente non ci ho capito quasi nulla sul programma di studio, pio o meno i costi quanto ammontano?

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2060
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: Vado a studiare in Svizzera ma ho un dubbio amletico....

Messaggio da leggere da azbzzz » 31/08/2017, 9:23

Ma sio mati?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti