Infusioni ipodermiche

Ii forum dove approfondire le tecniche infermieristiche, cvc, ldp, procedure, protocolli e linee guida.
Regole del forum
Le tecniche e le diagnosi sono due elementi portanti dell'infermieristica moderna.
Per trovare la tua discussione preferita usa il motore di ricerca.
Questo è quello di google e cerca nel forum e nel sito
[adsense][/adsense]
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5397
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Infusioni ipodermiche

Messaggio da leggere da franco » 29/10/2010, 23:10

Ciao
nel caso non sia possibile reperire una vena vi siete mai trovati a fare infusioni ipodermiche?
: Mr green :
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3240
Iscritto il: 13/07/2009, 20:59

Re: Infusioni ipodermiche

Messaggio da leggere da xx46it » 30/10/2010, 13:43

Ciao Franco...qualche anno fa lavorando in assistenza domicilare, mi è capitato. Molto perplessa all'inizio....infondere 1000 di glucosata o fisiologica nelle 24/ H attraverso un cateterino venoso infilato sotto la cute dell'addome...mi sembrava azzardato e strano, ma la mia collega appena uscita dal master in cure palliative introdusse la cosa...funzionava.
Utilizzavamo questo sistema con pz in cure di fine vita...permetteva loro di non morire disidratati.
Metodica di facile sorveglianza anche per un familiare... di solito l'infusione era sulle 5 gtt al minuto...e il sito poteva essere sia l'addome che il dorso...con pochissimo disturbo per il pz. Ovviamente si creava un ponfo che doveva rimanere di dimensioni stabili per tutta la durata dell'infusione, che in genere era continua con sostituzioni del sito ogni 48 ore...
forse ora i sono altre linee guida....mi riferisco a circa sette anni fa...
in reparto invece mai...dubito ci siano medici che conoscano questo tipo di idratazione....o che si azzardino a prescriverla...
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5397
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Infusioni ipodermiche

Messaggio da leggere da franco » 30/10/2010, 14:08

Ciao
io ho occasione di vedere ipodermo da 500ml di soluzione fisiologica con butterfly.
L'obiettivo è di evitare la disidratazione e l'accanimento terapeutico.
L'agocannula per 48 ure interessante.

Ciao
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

ilary
New User
New User
Messaggi: 43
Iscritto il: 01/05/2016, 11:34

Re: Infusioni ipodermiche

Messaggio da leggere da ilary » 05/04/2017, 16:39

Ciao a tutti, per queste infusioni ipodermiche andrebbero bene tutte le misure dei cvp oppure solo quelli piu' piccoli.. per intuito mi viene da pensare dipenda molto dalla zona di cute scelta e la costituzione del paziente.. altre idee? : Smile :

ilary
New User
New User
Messaggi: 43
Iscritto il: 01/05/2016, 11:34

Re: Infusioni ipodermiche

Messaggio da leggere da ilary » 05/04/2017, 16:41

Dorso.. quale zona intendi?

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5397
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Infusioni ipodermiche

Messaggio da leggere da franco » 05/04/2017, 16:52

Ciao
Agocannule rosa o azzurre, troppo piccola fa resistenza e non scende nulla.
Tieni presente che si forma un ponfo che può arrivare a 10 cm, quindi forse si riferisce ad una zona dorso lombare laterale, cosi che se supino il PZ non abbia disagio.

Poi devi capire la zona più confortevole o meno disagevole per il paziente.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

inadeguatacronica
New User
New User
Messaggi: 16
Iscritto il: 31/03/2017, 15:12
Lavoro e cerco...: neolaureata che si sta imbattendo nel mondo del lavoro.

Re: Infusioni ipodermiche

Messaggio da leggere da inadeguatacronica » 03/05/2017, 12:26

Buongiorno,
io durante il mio tirocinio in RSA lo vedevo usare su due pazienti e l'ho trovato molto interessante, dal mio punto di vista anche meno invasivo di reperire ogni tre giorni un nuovo accesso venoso; inoltre l'ho trovato più tollerabile dalla persona (le si infondeva una soluzione fisiologica ogni 2 giorni circa). Ora lavoro in un'altra RSA e mi è stato detto che non è la migliore scelta poichè la persona sviluppa edemi; è una conseguenza così frequente?

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5397
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Infusioni ipodermiche

Messaggio da leggere da franco » 03/05/2017, 16:42

L'idratazione per ipodermo ha delle indicazioni e controindicazioni.
L'ipodermoclisi la si fa su un tessuto non edematoso dall'aspetto "sano", si causa uno stravaso locale, o edema locale che si deve riassorbire da solo, fisiologicamente in qualche ora.
Chiaramente se hai un paziente con problemi di salute che già gli comportano edemi, non puoi usare questa tecnica per idratarlo.

Motivo per cui ogni volta che si fa qualcosa sul paziente se deve avere l'accortezza di fare una valutazione clinica per capire se ciò che si sta facendo è controindicato.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

inadeguatacronica
New User
New User
Messaggi: 16
Iscritto il: 31/03/2017, 15:12
Lavoro e cerco...: neolaureata che si sta imbattendo nel mondo del lavoro.

Re: Infusioni ipodermiche

Messaggio da leggere da inadeguatacronica » 05/05/2017, 18:19

Certamente la valutazione clinica è la cosa da fare in primis. Però mi è stato detto in generale come regola base della tecnica cosa che mi è parsa strana.
Grazie mille per la delucidazione : Chessygrin :

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5397
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Infusioni ipodermiche

Messaggio da leggere da franco » 09/10/2017, 7:15

L'argomento ipodermoclisi è iniziato nel 2010.
Ci sono novità, casi o altro?
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti