lavoro dipendente oppure libera professione?

l'infermiere libero professionista, problemi, suggerimenti, idee e miti
Regole del forum
Importante, è necessario ricordarsi che le discussioni devono essere considerate come informali e non consulenze specializzate.
Condividi la tua discussione preferita.
Petra
New User
New User
Messaggi: 13
Iscritto il: 24/12/2020, 22:53
Lavoro e cerco...: cerco informazioni...

lavoro dipendente oppure libera professione?

Messaggio da leggere da Petra »

bella domanda.
Ci sono i pro e i contro. Sicuramente se ami una vita regolare, meglio il lavoro dipendente.
Se invece hai spirito imprenditoriale e una certa quantità di esperienza e un marito o una moglie che non ti stressa perchè non sei mai a casa, meglio la libera professione.

Queste si dividono in:

prestazioni occasionali ( credo che le professioni non possono accedervi) con rilascio di una ricevuta.. importo max 5000 euro annui e non deve superare i 30 giorni ( continui o discontinui) per committente per anno solare. Inoltre dal compenso lordo va sottratta la ritenuta d'acconto del 20% solo ai cliente con partita iva. Inoltre la prestazione occasionale è esente dai versamenti ENPAPI

Piccolo esempio:

vado dalla signora Maria ( titolare di p.iva) per 24 prestazioni occasionali in 12 mesi per un totale di 300 euro a cui applico la ritenuta d'acconto del 20% ( netto percepito 240 €)
vado da Ugo ( no p.iva) 15 volte in un mese per un tot di 250€ ( netto percepito).
ecc,,
Il totale dei compensi occasionali, non devono superare i 5000 euro annui.



Regime forfettario: detto anche regime di vantaggio per le agevolazioni fiscali. La legge di bilancio del 2021 non ha portato modifiche rispetto all'anno precedente ( avevano proposto la fatturazione elettronica anche per il forfettario che per fortuna non è passata).
Tassazione al 5% ( molto vantaggiosa per chi non ha mai lavorato) op al 15% fino a un max di ricavi pari a 65mila euro. Oltre I 65MILA passi al regime fiscale ordinario con tassazione al 23%-27% 38%-42%

Vantaggi del forfettario:

è esente da iva
non è presente la ritenuta d'acconto
la contabilità è molto semplificata, per cui parcella del commercialista e' bassa.

Gli svantaggi:
non scarichi NULLA perchè le tasse ti vengono calcolate non sul 100% del fatturato ma sul 78%

Chi non può accedere al regime forfettario:

-chi percepisce un reddito da pensione lordo superiore di 30.000€
- chi ha avuto rapporti di lavoro dipendente nei 2 anni precedenti.
- i non residenti in Italia
. chi fa parte di società

Ma quante tasse pago?

basterà moltiplicare il fatturato x il coefficiente di redditività ( che per i professionisti è il 78%)

esempio NEL REGIME FISCALE FORFETTARIO CON TASSAZIONE AL 5%:

10.000 ( RICAVI LORDI ANNUI) x78:100= 7.800€ questo è il reddito calcolato forfettariamente sul quale si andrà ad applicare l'imposta sostitutiva del 5% (op del 15%)

7.800x5%%= 390€ imposte da pagare
7.800x16%= 1.248 tassazione ENPAPI

Bè tutto sommato è una passeggiata qs regime fiscale forfettario.
Se non si hanno più i requisiti per rimanere nel regime forfettario si passa dalla padella alla brace : Sad :

come nel mio caso che per 10 anni ho goduto del forfettario AL 15% in quanto avevo un reddito da pensione inferiore ai 30mila €
ma un brutto giorno mi convoca la mia fiscalista della CNA e mi dà la brutta notizia che per il 2021 non ho più i requisiti per rimanere nel forfettario, in quanto il mio reddito da pensione ha superato di 20€ i 30milaLORDI , per cui passo nel regime fiscale ordinario con la tassazione al 38%!! perchè le altre aliquote 5-15-23-27% fanno già parte del reddito da pensione ( in pratica il reddito da pensione si somma alla LP)Un vero salasso.

La commercialista mi suggerisce di fatturare poco, ma non troppo per non incappare nei controlli della GdF
Mi avvisa che devo aprire un c/c bancario solo per la libera professione, in cui devono entrare solo i soldi fatturati. Mi avvisa che mi devo attrezzare di registratore di cassa e tutte le sere, a fine giornata di lavoro chiudo la cassa e invio i corrispettivi giornalieri all'agenzia delle entrate. portatile, di pos per i pagamenti tracciabili( quando l'utente mi chiede di scaricare l'importo). Non mi dice altro.

Comincio la mia attività con il regime fiscale ordinario a gennaio 2021 e siccome non avevo ancora il registratore di cassa pronto , perchè andava configurato( 600€) , ho fatto un numero esagerato di fatture che poi inviavo alla mia fiscalista della CNA e lei le trasformava in elettronica.

Dopo circa 3 mesi di fatturazioni, mi chiama la fiscalista e mi avvisa che sto facendo troppe fatture e mi dice di farne di meno perchè le fatture hanno un costo di gestione per la trasformazione in elettronica, pari a 7€ l'una!!! caspiterina io per tre mesi ho lavorato per rimetterci tra i 7€ +38% di aliquota + 16% enpapi... e mi propone un contratto da firmare che se faccio una fattura al mese mi fa spendere non più 7€ ma 4 €. Non firmo me ne vado molto adirata, soprattutto per avere "regalato" alla mia commercialista 400€ per gestione fatture, quando potevo farne a meno se mi avesse detto subito che lo scontrino del registratore di cassa con il codice fiscale del cliente ha valore per lo scarico dal 730 ( come nelle farmacie).

L'unico vantaggio del regime fiscale ORDINARIO e' lo scarico delle spese:
: Groupwave :
- carburante ( 10%)
-figli a carico
-interessi passivi mutuo
-spese materiale sanitario
-spese mediche
-utenze ( se si usa la propria casa come ambulatorio)
- spese di telefonia -
-pranzi di lavoro-
-spese albergo ( motivi di lavoro)
-spese di veterinario
-spese scolastiche
-spese per l'attività sportive dei figli
- spese per il commercialista
...
la lista è lunga
per cui, più spese si fanno con pagamento tracciabile , meno tasse si vanno a pagare. : Groupwave :
Petra
New User
New User
Messaggi: 13
Iscritto il: 24/12/2020, 22:53
Lavoro e cerco...: cerco informazioni...

Re: lavoro dipendente oppure libera professione?

Messaggio da leggere da Petra »

Petra ha scritto: 01/05/2021, 23:13
Chi non può accedere al regime forfettario:

-
- chi NON ha avuto rapporti di lavoro dipendente nei 2 anni precedenti.
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6043
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: lavoro dipendente oppure libera professione?

Messaggio da leggere da franco »

Ciao
Sulla prestazione occasionale devo guardarci, ma non la puoi fare ad un privato.
Mi spiego la prestazione occasionale prevede di versare un 20% come ritenuta d'acconto Irpef, che è un acconto sulle imposte.
La signora Maria non la paga, mentre la pagano le aziende o chi ha la p.iva.
Alla signora Maria puoi fare una ricevuta con codice fiscale, ma poi ci paghi comunque le tasse in percentuale, ma non deduci nulla.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti